usedSoft cresce del 30 percento

L’anno scorso il pioniere del software usato ha di nuovo realizzato una crescita percentuale a due cifre / più di 6 clienti nuovi al giorno / L’anno d’esercizio 2020 è soddisfacente nonostante la crisi del coronavirus

Il gruppo internazionale di commercio del software usedSoft ha portato avanti la sua crescita travolgente anche nell’anno d’esercizio 2019. Il fatturato totale del gruppo usedSoft è cresciuto da 19 milioni di euro nel 2018 a 24.8 milioni di euro nel 2019, registrando una crescita del 30 percento circa rispetto all’anno precedente. Questi dati non comprendono più l’attività in Asia e in Sudafrica del gruppo, poiché nel mese di agosto 2019 usedSoft ha ceduto le sue affiliate in Asia e in Sudafrica a un gruppo di investitori internazionale, realizzando ricavi nell’ordine di milioni.

“Le dinamiche del mercato del software usato sono rimaste indisturbate anche nel 2019” sottolinea Peter Schneider, amministratore delegato e fondatore di usedSoft. “Questo sviluppo – dopo una fase di consolidamento in seguito alla pandemia del coronavirus – andrà avanti.” Al momento infatti le vendite di usedSoft sono molto stabili nonostante la crisi economica mondiale. “Dopo un breve periodo di calo all’inizio della crisi del coronavirus, siamo rapidamente tornati ai livelli dell’anno scorso” conclude Schneider.

Fra i clienti del gruppo usedSoft si annoverano tra l’altro Alete, s.Oliver, Segafredo, Roederer, l’aeroporto di Monaco, una delle prime squadre in classifica della Bundesliga nonché diverse casse di risparmio e vari studi legali. Il focus dell’attività sono i programmi per computer dei marchi Microsoft e Adobe. I consiglieri d’amministrazione dell’azienda sono l’ex direttore di IBM Europa, Hans-Olaf Henkel, l’ex direttore della Bayer, Manfred Schneider, e l’ex ministro delle finanze del Baden-Württemberg, Gerhard Stratthaus.

Un importante fattore che sostiene l’incremento delle vendite del gruppo usedSoft è da sempre l’impegno ad acquisire nuovi clienti. L’anno scorso il gruppo commerciale ha incrementato la propria clientela di quasi 1600 unità fra aziende e istituzioni nuove. Detto altrimenti: circa 6 clienti nuovi al giorno. La clientela di usedSoft è costituita da circa 15.000 fra aziende e istituzioni.

Un’altra spinta alla crescita è stata impartita ancora una volta dalla digitalizzazione dell’attività commerciale: nel 2019 le vendite online di usedSoft sono aumentate di oltre il 66 percento (2018: 45 percento). Grazie al commercio in internet sono stati acquisiti più di 900 dei 1600 clienti nuovi del 2019 – merito del totale rinnovamento dell’Online Shop e  di un esaustivo sondaggio per i clienti, realizzati entrambi nello stesso anno. Lo Shop di usedSoft è disponibile in quattro lingue: tedesco, inglese, francese e italiano.

La terza colonna portante della crescita di usedSoft è come sempre la sua costante internazionalizzazione all’interno dell’Unione Europea. A tal fine usedSoft ha radunato le sue attività commerciali in Europa esterne a Germania e Svizzera in una nuova società di vendita, la “usedSoft Europe B.V.”, con sede ad Amsterdam. Il gruppo usedSoft è attivo in molti Stati dell’Unione Europea. Oltre alla sede centrale in Svizzera e a quella originale in Germania, i mercati principali di usedSoft sono l’Austria, la Francia, l’Italia e i Paesi del Benelux.

usedSoft è stata fondata nel 2003 da Peter Schneider ed è stata la prima azienda a sviluppare e consolidare il commercio del software usato. Acquistando licenze già usate si può arrivare a risparmiare fino al 50 percento del prezzo di vendita. Per l’acquirente una licenza usata ha lo stesso valore di una nuova, poiché, al contrario della maggior parte degli altri prodotti, il software non si deteriora. Sul mercato dell’usato, le aziende e gli enti possono non solo acquistare software a condizioni convenienti, ma anche vendere le licenze che non usano più convertendole in risorse liquide.