usedSoft

Contratti multilicenza

Mediante gli accordi multilicenza una società acquista più licenze, per le quali ottiene un link per il download. Il software viene quindi installato su un numero appropriato di computer. E’ necessaria una licenza per ogni computer. Si prega di notare che, a differenza di una licenza per un singolo utente (ad es. OEM), le licenze per volumi non includono un manuale utente o altri elementi di imballaggio. Le licenze a volume non sono compatibili con gli OEM.

In un procedimento tra Adobe e usedSoft, la Corte d'appello di Francoforte sul Meno ha dichiarato che la sentenza della CGUE è applicabile anche per i contratti multilicenza.

Dalla sentenza usedSoft/Oracle della CGUE si evince che l'esaurimento del diritto esclusivo avviene per ogni singolo programma acquistato. È irrilevante se il programma sia stato venduto come parte di un accordo multilicenza. A tale punto di vista si collega anche la Corte d'Appello di Francoforte, con la decisione di dicembre 2012.

È stato dichiarato che la rivendita di singole licenze originariamente acquistate mediante un contratto multilicenza, "non (porti all') accettazione che abbia avuto luogo una divisione inammissibile ." Il rapporto dettagliato della sentenza della Corte d'Appello di Francoforte è disponibile qui.

Il significato di questa sentenza e i vantaggi derivati dai contratti multilicenza, si individuano a colpo d'occhio:

  • I contratti multilicenza consentono di eseguire la virtualizzazione. Rispetto ai suoi predecessori, la licenza di Windows Server 2 Core 2016 Standard viene fornita in base al numero di core del processore. La concessione di licenza minima per server ammonta a 16 core, dunque almeno otto licenze da 2 core. Inoltre un’opportuna concessione di licenza basata sui core del processore dà anche diritto all’utilizzo di massimo due virtualizzazioni. Bisogna però fare attenzione che il server sia legato a un’installazione fisica, ovvero non puo' essere installato solo virtualmente. Si possono inoltre eseguire tanti Windows Server Container quanti se ne vuole. 
    Esempio: per ottenere la licenza di un server fisico con un totale di due processori da otto core, sono necessarie otto licenze da 2 core. Per altri due Hyper-V Container o VM si deve acquisire di nuovo la licenza per tutti i core.
  • I contratti multilicenza dispongono delle funzionalità di terminale. Esempio: un componente di Windows Server 2 Core 2016 Standard è il server terminal. In questo modo è possibile eseguire le funzioni RDS (Remote Desktop Services). Ciò supporta l'utente nella progettazione di strutture di desktop virtuali (Virtual Desktop Infrastructure= VID).
  • I contratti multilicenza possono essere soggetti a scissione. Ciò è stato esplicitamente sottolineato nella sentenza della Corte d'Appello di Francoforte.